Corsi di italiano per stranieri

Emergenza Corona Virus

LA QUARANTENA NON È UNA SCUSA PER SMETTERE DI IMPARARE

 

Quando abbiamo pensato di raccontarvi come sta procedendo l’attività della scuola di italiano, mi è stato detto “scrivi qualcosa con il cuore”, cosa per me difficilissima, perché mi è più congeniale comunicare con un linguaggio asettico e burocratese, ma ci ho voluto provare…

 

Il coronavirus ha invaso la realtà della Lombardia il weekend del 21-23 febbraio 2020.

 

Per noi, era anche il weekend del “Cinema con la Rete delle Scuole Senza Permesso”, un’iniziativa grazie alla quale ogni anno, in una domenica di febbraio, circa 200 persone, tra studenti delle scuole di italiano di Milano e volontari, si trovano a passare un pomeriggio insieme al Cinema.

 

Il Todo Cambia aveva aderito con quasi 40 partecipanti! E tutti non vedevano l’ora di esserci…. Purtroppo abbiamo dovuto rinunciare. Tutto è iniziato lì: ognuno si è preoccupato di avvisare gli altri, di fare in modo che tutti capissero la situazione, avessero chiaro cosa stesse succedendo e, anche, di fare in modo che nessuno si trovasse da solo ad un appuntamento saltato…

 

Dal giorno dopo abbiamo dovuto chiudere fisicamente la scuola di italiano.

 

Sinceramente, credo che chiamarla scuola di italiano sia davvero riduttivo: in questi anni avrò “insegnato” italiano, ma sicuramente ho imparato molto più di ciò che ho spiegato (tra l’altro per me è anche scuola di spagnolo! Si lo so, non è migliorato parecchio ma mi sto impegnando ).

 

Non ci sono insegnanti e studenti. Semplicemente, qualcuno conosce l’italiano e qualcuno ha bisogno di impararlo (o migliorarlo) ed i primi si offrono per farlo. Siamo tutti soci di qualcosa.

 

Ed in questa circostanza è stato ancora più chiaro. Abbiamo deciso tutti insieme di proseguire le lezioni, dapprima inviando a distanza esercizi agli “studenti”. Ognuno ha preparato qualcosa, chi un testo, chi un video, chi degli esercizi.

 

Poi qualcuno ha individuato e proposto degli strumenti per fare lezioni on line! E ci siamo detti “proviamoci…” e ci stiamo provando. Uno “studente” ha creato il gruppo facebook della classe e ha invitato tutti gli altri. Qualcuno ha chiesto se poteva far partecipare degli amici non fisicamente in Italia… e perché no? Così abbiamo sentito anche il racconto diretto di com’è la quarantena all’Estero.

 

Come ha detto uno “studente”, che in realtà al momento potrei definire senza dubbio più come “un amico tra i più cari”, “la quarantena non è una scusa per smettere di imparare”… verissimo, ma sia per chi l’italiano lo conosce, che per chi ha bisogno di migliorarlo.

 

Per chi volesse unirsi alla classe di italiano on line di livello A1 il lunedì e/o il martedì può scriverci a tc@todocambia.net.

Come nasce la scuola di italiano per stranieri

E’ più di una scuola, è un centro di intercultura attiva per l’apprendimento dell’italiano come lingua della vita quotidiana in Italia.

La prima scuola dell’associazione è stata organizzata nel 2001 quando il collettivo era appena nato.

Nacque perché chi aveva fondato il collettivo, gli amici e amiche che lo frequentavano, che venivano da tante parti del mondo, avevano necessità di imparare la lingua.

I primi insegnanti furono gli attivisti e le attiviste italiani. Il pulmino della scuola in tutti questi anni ha viaggiato per la città e ha accompagnato molte persone per tratti più o meno lunghi di strada e continua a viaggiare, carico di persone e di storie.

Vuoi studiare l’italiano? Vieni a imparare la lingua del paese in cui sei arrivato, vieni a scoprire uno strumento fondamentale per questa tua nuova vita.

Vuoi essere volontario nella scuola? Vieni a condividere con noi un’esperienza di insegnamento e accoglienza, siamo sempre aperti a nuove collaborazioni.

Sei da tanto tempo in Italia e vuoi migliorare la tua preparazione in italiano?

Sei arrivato da poco e vuoi muovere i primi passi a Milano e in Italia?

Vieni a imparare l’italiano insieme a noi!

Le lezioni si tengono due volte a settimana.

Per frequentare la scuola è necessario fare la tessera dell’associazione.

Vuoi diventare volontario nella scuola d’italiano, insegnando o facendo accoglienza degli studenti?

 

Durante tutto l’anno cerchiamo sempre volontari che si sentano di promuovere, tramite l’insegnamento della lingua italiana e l’organizzazione della scuola, un clima di confronto, di conoscenza e di scambio tra culture.
Persone che scelgano di impegnarsi e che vivano il volontariato come una precisa scelta responsabile e non come un hobby passeggero.

Se pensi che questo possa fare al caso tuo non esitare…
Contattaci, ti aspettiamo!

PS: Ricorda che la nostra è una scuola di volontari e che, a malincuore, non abbiamo i mezzi per retribuire il lavoro d’insegnamento e mediazione culturale, anche se viene svolto da persone competenti e formate. Se eri alla ricerca di opportunità di lavoro, purtroppo non possiamo far altro che augurarti un sincero “in bocca al lupo”!